Bloccare chiamate indesiderate o pericolose sul cellulare (Android)

callsblacklistCapita sempre più spesso, nonostante l’istituzione del registro pubblico delle opposizioni, che si venga chiamati sul numero di rete fissa da aziende nazionali o internazionali per proposte di natura commerciale. Dall’offerta dell’olio del Salento, ai servizi di energia o di telefonia, la questione è sempre la stessa: un disturbo continuo e ininterrotto in ogni momento della settimana, a qualsiasi ora.

Di più, è in notevole crescita anche il fenomeno delle chiamate indesiderate sul proprio numero di cellulare, più difficile da bloccare e sicuramente più fastidioso, essendo il cellulare sempre a portata di mano e, di conseguenza, anche il disturbo di dover capire chi chiama per comportarsi di conseguenza. Talvolta queste chiamate nascondono pericolose minacce, quali ad esempio chiamate a pagamento senza alcun preventivo avviso di addebito. La conseguenza è vedersi prosciugare il conto telefonico senza nemmeno saperlo.

Per i telefoni cellulari esistono tuttavia numerose app che vengono in soccorso e possono aiutare a filtrare le chiamate e pure gli SMS in entrata. Una di queste è la app Android Calls Blacklist di Vlad Lee disponibile sul marketplace al seguente indirizzo:

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.vladlee.easyblacklist&hl=it

La app permette di inserire in blacklist numeri di telefono inseriti manualmente oppure importati dallo storico delle chiamate pregresse. Permette inoltre di inserire in blacklist pure la ricezione di SMS da specifici numeri, per non essere più importunati. Qualsiasi chiamata in entrata viene quindi filtrata dalla app che, nel caso di numero indesiderato, chiude la connessione automaticamente senza arrecare nessun disturbo.

Un’altra app, molto ben fatta, è Dovrei Rispondere di Mister Group s.r.o., sicuramente più articolata della precedente ma altrettanto efficace. La si trova al seguente indirizzo:

https://play.google.com/store/apps/details?id=org.mistergroup.muzutozvednout

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *